La Sardegna del Sud

Sulcis e Campidanese – Un cuore antico tra un mare di cristallo

Quando si sbarca su quest’isola la prima cosa che colpisce è il mare limpido, cristallino, dalle mille sfumature di colore, ma la Sardegna va ben oltre l’immagine di un luogo di vacanza. Terra di millenaria cultura, va scoperta pian piano assaporando quello che viene concesso da un mondo schivo e riservato che si mostra a poco a poco. Oltre la costa e una splendida macchia mediterranea, l’entroterra ci offre luoghi affascinanti in cui si trovano resti di antiche culture che ancora molto hanno da dirci, come l’enigmatica civiltà nuragica o le prime civiltà mediterranee quali la fenicia, la punica e infine la romana che ci hanno regalato notevoli siti archeologici. La Storia sarda è poi costellata di domini toscani che hanno lasciato bellissime chiesette romaniche a raccontare storie e tradizioni ancora radicate. E infine la dominazione spagnola che ha portato una forte contaminazione culturale, tanto che alcuni borghi conservano l’aspetto dei paesini iberici. A questa cultura così versatile si aggiungono ricche tradizioni artigianali ancora tutelate, come la lavorazione di tessuti, coltelli, cesti e oro, caratterizzate da tratti tipici e diversi da zona a zona. Un viaggio alla scoperta di una terra affascinante e di incredibili suggestioni.

scarica-il-programma-blu