Marocco

Marocco: Viaggio nel paese delle meraviglie

Tra il mar Mediterraneo e l’oceano Atlantico, tra le catene dell’Atlante e il deserto del Sahara si leva il Marocco, terra in cui la Natura ha lasciato completamente libera la sua immaginazione.

Il Marocco è forse l’unico paese al mondo in cui montagne imbiancate e paesaggi di tipo alpino lasciano lentamente il passo alle dune di sabbia dorata del deserto, le foreste lussureggianti terminano in lunghe spiagge lambite da acque cristalline. Ma anche la mano dell’uomo non è stata da meno: splendide città imperiali scintillanti di architetture arabo-ispaniche, casbah dai mille colori e dai mille aromi in cui è piacevole perdersi, palazzi di fango che si ergono maestosi nel deserto, alti minareti che riecheggiano nell’ora della preghiera, il fascino di un paese dai molteplici aspetti che non può lasciare indifferenti.

Il nostro viaggio toccherà le varie regioni del paese permettendo così di assaporarne tutte le sfaccettature. Si comincerà da Casablanca, cuore economico del paese, città elegante nei cui viali si sposano edifici Art Déco e Neo-Moreschi. Qui si decise di costruire nel 1980 la Moschea di Hassan II, un edificio tra i più grandiosi del mondo islamico interamente in stile moresco tradizionale, affacciato sull’Oceano Atlantico. Si proseguirà alla volta delle città imperiali: Rabat, Meknès e Fès. Impossibile raccontare in poche righe lo splendore delle antiche medine, dei vicoli dipinti, dei palazzi imperiali interamente coperti di maioliche, delle ricche dimore con ballatoi e balconi in legno intagliato come trine leggere, dei cortili, degli hammam, delle moschee in cui trionfano all’interno decorazioni in stucco dipinto e soffitti in legno dorato.

L’itinerario ci porterà a Volubilis, l’antica città romana, che conserva intatti numerosissimi pavimenti a mosaico dai fantasiosi disegni. Attraversando il Medio Atlante, arriveremo a Erfoud, la porta del deserto, in questo punto del paese il territorio cambia totalmente, qui sorgono particolari città come Ouarzazate, costruite con mattoni di fango: palazzi e mura hanno lo stesso colore della sabbia del deserto. Marrakesh sarà l’ultima meta, la perla del sud, famosa è soprattutto la sua piazza Djemaa el-Fna che la sera si anima del mercato più spettacolare del mondo.

scarica-il-programma-blu