Turchia

Programmi di viaggio:

GRECIA VIAGGIO ATTRAVERSO IL MITO (GRECIA CLASSICA)

Turchia – Un abbraccio tra Oriente e Occidente

L’Occidente ha sempre guardato alla Turchia come a un luogo di irresistibile seduzione; le due anime che si incontrano in questa terra a cavallo di due mondi, ne fanno un paese che se da una parte guarda all’Occidente, come non dimenticare che il paese preme per entrare nell’U.E., dall’altra custodisce gelosamente soprattutto nel quotidiano le tradizioni legate all’Oriente. Il primo viaggio in Turchia è un puzzle di stupefacenti scoperte, che spesso si trasforma in un irresistibile invito a tornare. Come descrivere in poche righe le atmosfere di Istambul, la sua bellezza sensuale e opulenta, le rive del Bosforo, le cupole dorate, i minareti, gli hamam, ma anche gli odori, i colori dei suoi bazar,una città splendida da vivere e assaporare. Ma la Turchia terra di millenarie civiltà non è solo Istambul, si lascierà scoprire attraverso la visita dei suoi luoghi magici, come i camini delle fate in Cappadocia, le rovine di Aspendos con il magnifico teatro o Efeso, città tra le più importanti dell’antichità. Qui furono personaggi fondamentali per molte religioni; qui terminarono la loro vita Maria, madre di Gesù, e l’apostolo Giovanni, qui predicò Paolo di Tarso, e qui Mawlanâ fondò l’ordine dei dervisci danzanti.  Un viaggio in Turchia non lascia indifferenti è un emozione che rimane  dentro per sempre.

 

MACEDONIA E CALCIDICA DA ALESSANDRO MAGNO A BISANZIO

Da Bisanzio a IstanbulViaggio di 6 giorni – 5 notti

Nel punto di confluenza di tre acque azzurre: il Bosforo, il Corno d’oro e il Mar di Marmara si estende questa città dalla storia millenaria.. Città dal colore solare, dalle morbide gobbe delle cupole di chiese e moschee, ricca di aguzzi minareti, tagliata in tre spicchi da grandi viali e rigata da centinaia di vicoli che corrono a precipizio sul mare. Vuole la leggenda che Bisanzio sia stata fondata come colonia megarese nel VII sec a.C. entrerà nell’orbita romana nel 193 d.C. con i Severi. La sua rifondazione avverrà nel 324 d.C. con Costantino il grande che la trasformerà in una nuova Roma magnifica, ricca e potente.a piccola città provinciale a grandiosa capitale imperiale prima con Costantino e poi con Giustiniano nel VI sec. quando Roma stava vivendo il suo momento di maggior declino. Città ideale e favolosa con le sue mura, i palazzi imperiali, i mosaici sfavillanti,le cupole di centinaia di chiese, i ponti, il porto, le architetture azzardate e complesse, sopravvivrà a fatica alla devastazione crociata del 1204, ma ritornerà a nuova vita nel 1453 quando verrà conquistata dal sultano Maometto II che la eleggerà capitale ottomana col nome di Istanbul. I secoli XV E XVI saranno l’apogeo della città ottomana, sotto Selim I e Solimano il magnifico. L’architetto Sinan, il Michelangelo d’oriente, sarà l’artefice dei maggiori edifici, dell’antica città.

scarica-il-programma-blu