Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del tuo pagamento, monitorare la conferma e puoi anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Nome Utente*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Data di Nascita*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creando un account accetti i nostri Termini di servizio e Informativa sulla privacy.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Già Iscritto?

Login
it

Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del tuo pagamento, monitorare la conferma e puoi anche valutare il tour dopo aver terminato il tour.
Nome Utente*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Data di Nascita*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creando un account accetti i nostri Termini di servizio e Informativa sulla privacy.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo

Già Iscritto?

Login

La Sardegna del sud | 4 Notti

0
Inviaci una richiesta
Inviaci una richiesta
Solo per gruppi precostituiti
Nome*
Indirizzo Email*
La tua richiesta*
* Accetto i Termini di servizio e l'Informativa sulla privacy.
Si prega di accettare tutti i termini e le condizioni prima di procedere al passaggio successivo
Salva nella lista dei desideri

L'aggiunta di un articolo alla lista dei desideri richiede un account

85


Perchè prenotare con noi?

  • Il migliore rapporto qualità prezzo
  • Assistenza 24 su 24
  • Personalizziamo il tuo viaggio ad hoc per te
  • Tutti i nostri tour sono comprensivi di assicurazione

Hai domande?

Non esitare a chiamarci.
Siamo un team di esperti e siamo felici di poterti portare in vacanza.

+39 06 3089 5400

prenotazioni@realworldtours.com

5 Giorni
Programma di Viaggio
  • La Sardegna del Sud
  • Sulcis e Campidanese
  • Un cuore antico tra un mare di cristallo

Quando si sbarca su quest’isola la prima cosa che colpisce è il mare limpido, cristallino, dalle mille sfumature di colore, ma la Sardegna va ben oltre l’immagine di un luogo di vacanza.
Terra di millenaria cultura, va scoperta pian piano assaporando quello che viene concesso da un mondo schivo e riservato che si mostra a poco a poco. Oltre la costa e una splendida macchia mediterranea, l’entroterra ci offre luoghi affascinanti in cui si trovano resti di antiche culture che ancora molto hanno da dirci, come l’enigmatica civiltà nuragica o le prime civiltà mediterranee quali la fenicia, la punica e infine la romana che ci hanno regalato notevoli siti archeologici.

La Storia sarda è poi costellata di domini toscani che hanno lasciato bellissime chiesette romaniche a raccontare storie e tradizioni ancora radicate. E infine la dominazione spagnola che ha portato una forte contaminazione culturale, tanto che alcuni borghi conservano l’aspetto dei paesini iberici.

A questa cultura così versatile si aggiungono ricche tradizioni artigianali ancora tutelate, come la lavorazione di tessuti, coltelli, cesti e oro, caratterizzate da tratti tipici e diversi da zona a zona. Un viaggio alla scoperta di una terra affascinante e di incredibili suggestioni.

Programma realizzato in collaborazione con:

1° Giorno ROMA - CAGLIARI

Appuntamento alle ore 7.00 all’aeroporto di Fiumicino, voli nazionali. Partenza con volo di linea diretto per Cagliari. All’arrivo partenza con pullman privato verso l‘antica città di Nora. Risalente al IX-VIII secolo a.C., Nora venne fondata dai Fenici, conquistata dai Cartaginesi e dai Romani. Le tracce dei popoli che si sono succeduti rimangono evidenti, e visitare oggi l’area archeologica di Nora è certamente un’esperienza incredibile.

Attraversando lo scavo si resta colpiti dalla convivenza di realtà tanto lontane tra loro per epoca e per costumi, eppure questa è la bellezza del sito che si estende su una piccola penisola sfiorata da un mare cristallino sul cui fondale proseguono le tracce della città.

Pranzo libero.

Dopo il pranzo si proseguirà percorrendo la “Costa del Sud” una splendida strada che lambisce la costa, regalandoci spettacolari scorci su un mare ricco di torri d’avvistamento, stupende spiagge e calette mozzafiato. Ma a farla da padrone è il mare che gioca con mille tonalità dal verde smeraldo, al blu cobalto e turchese uno spettacolo impareggiabile. Nel pomeriggio si arriverà a Sant’Antioco, l’isola oggi legata alla terra da un istmo artificiale risalente ai Cartaginesi. Qui si visiteranno le Catacombe, unico esempio in Sardegna, adattate all’interno di camere ipogeiche puniche e conservatesi grazie alla presenza del santo martire Antioco. Sopra le catacombe, nel V secolo fu eretta la basilica e rimaneggiata nel XII secolo in stile romanico. Al termine della visita trasferimento in hotel a Sant’Antioco cena e pernottamento.

2° Giorno COSTA DEL SUD

Dopo la prima colazione partenza per la visita al Tempio di Antas. Interessantissimo sito in cui sussistono antiche tracce del culto nurargico del dio Sir Addir, divenuto Sir Addir Babai in epoca cartaginese e infine Sardus Pater Babi in epoca romana. Oggi si conservano le rovine del tempio romano inserito in una suggestiva vallata dalla natura incontaminata.
La visita proseguirà con la scoperta delle grotte Su Mannau; nel primo tratto si riscontrano le tracce di un culto dedicato all’acqua, l’itinerario prosegue vario ed emozionante tra stalagmiti e stalattiti dalle forme più stravaganti, piccoli laghetti e un impressionante salto di trenta metri che si affaccia su di un placido laghetto cristallino.
Pranzo libero.
Nel pomeriggio si visiterà la cittadina di Iglesias, che deve il suo nome alle numerose chiese. Una grande trasformazione fu compiuta nel XIII secolo, quando i pisani affidarono il borgo al conte Ugolino, di dantesca memoria, che l’organizzò sul modello toscano, e di cui restano tracce nel romanico duomo di Santa Chiara, rimaneggiato nei secoli successivi con forme spagnoleggianti. Passeggiando per la città ci si trova avvolti da scorci che rimandano ad architetture tra le più varie, edifici di origine bizantina, testimonianza di antichi insediamenti cristiani, austere facciate di chiese degli ordini mendicanti e dei gesuiti, baroccheggianti forme aragonesi in un concentrato di stili veramente incredibile.
Rientro in hotel a Sant’Antioco cena e pernottamento.

3° Giorno COSTA DEL SUD

Dopo la prima colazione partenza per Montessu, dove si visiterà la necropoli preistorica, che rappresenta una delle più vaste zone funerarie sarde del tipo domus de janas, con graffiti e tracce di pitture scenograficamente scolpite sulle pareti rocciose. Si proseguirà verso l’antico borgo medievale di Tratalias. Abbandonato negli anni ‘50 a causa di gravi infiltrazioni d’acqua, oggi Tratalias appare cristallizzato nel tempo, con la splendida cattedrale romanica che troneggia sul borgo, da ogni punto facilmente visibile.

Emozionante la piazzetta con il suo pozzo di un certo sapore spagnoleggiante, i vicoli in cui si incrociano culture che ricordano scorci del sud Italia e borghi spagnoli, la cosiddetta “casa spagnola” dove si conservano intatti quelli che erano i luoghi principali della casa contadina.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio si visiterà la città di Carbonia, una recente città costruita negli anni ’30 per accogliere i minatori. Caratterizzata da un architettura razionalista, che rispecchia fortemente il regime fascista, Carbonia conserva integra la sua urbanistica originaria. L’aspetto più interessante è dato dalla musealizzazione delle miniere di carbone, da cui proviene il nome della città. Un percorso vario e sorprendente porta a ripercorrere la quotidianità del lavoro minerario dalla discesa in galleria con le gabbie, allo scavo, alla raccolta del carbone.

Trasferimento in hotel a Cagliari cena e pernottamento.

4° giorno COSTA DEL SUD

Dopo la prima colazione partenza per Barumini, il sito Unesco forse più famoso di tutta l’isola per l’esemplare meglio articolato e completo di nuraghe. Una vera e propria reggia-fortezza, realizzata tra il XV e il VI secolo a.C., mostra i segni di un’avanzata organizzazione sociale con al centro il castello principale e intorno un villaggio nuragico, composto di abitazioni e grandi sale per le riunioni collettive.

Ciò che rende suggestiva la visita è un percorso che si alterna tra luci e ombre date dai continui passaggi esterni e interni, le buie camere coniche costruite con grossi basalti si affacciano su luminosi cortili interni, rendendo unica la passeggiata.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio si proseguirà con la visita di una delle zone più selvagge della Sardegna la Giara di Gesturi, un’immensa riserva naturale dove la macchia mediterranea si alterna a boschi di sughere e la conformazione geologica del terreno dà vita a piccoli laghi artificiali di acqua piovana in cui pascolano i rari esemplari di cavallini, una razza in via di estinzione originaria di queste zone e tutelata nel parco. All’interno dell’area poi non mancano siti archeologici e isolati nuraghe, una vera e propria sintesi dei tratti più caratteristici e affascinanti dell’isola. Sulla via del ritorno si effettuerà una sosta a San Sperate, il paese dei murales dove sin dagli anni ’60 si è cominciato a dipingere le pareti esterne delle case, con differenti e coloratissime immagini dalle più varie ispirazioni.

Rientro in hotel a Cagliari cena e pernottamento.

5° Giorno CAGLIARI - ROMA

Dopo la prima colazione si dedicherà la giornata alla conoscenza di Cagliari.

Si inizierà con la visita della chiesa di San Saturnino, uno dei monumenti paleocristiani più significativi dell’isola, la cui stratigrafia, interessante e complessa, segue le vicende della chiesa dalla sua fondazione risalente al V secolo, attraverso una ricostruzione bizantina, alla trasformazione definitiva dei secoli XIV e XV. Si proseguirà con una imprescindibile visita al Museo archeologico nazionale che raccoglie le più importanti testimonianze delle civiltà che si sono succedute sull’isola tra cui i famosi bronzi nuragici, le statuette votive di guerrieri, di sacerdoti e di lavoratori. Al termine una passeggiata toccherà gli angoli più suggestivi della città: le mura con le sue torri, il Bastione di Saint Remy, la Cattedrale, dedicata alla Vergine e al cui interno è conservato il pulpito di Guglielmo del 1159, proveniente dalla cattedrale di Pisa. Pranzo libero.

Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e rientro a Roma con volo di linea diretto e arrivo previsto in serata.

Nota bene

Le visite, le escursioni e l’itinerario previsti nel programma potrebbero subire delle variazioni nell’ordine e nei tempi di effettuazione senza comunque cambiare il contenuto del programma stesso.

Foto
Mappa