Portogallo

Un Paese dai mille colori

L’ultimo paese d’Europa ad occidente, il Portogallo racchiude un’incredibile varietà di paesaggi. Dalle spiagge di sabbia fine e bianchissima dell’Atlantico alle impervie cime innevate delle montagne, dal rosso purpureo dei vigneti al verde e oro delle pianure di grano. Con l’anima contesa, tra la contrastata storia europea e le sconfinate libertà offerte dalla sua vocazione oceanica, questo piccolo paese divenne nazione di forte compattezza etnica, religiosa e politica. I doni della natura, dell’ingegno e dell’estro artistico degli uomini che nei secoli lo popolarono ne fecero un luogo di grande interesse e di fascino inusuale. Negli abitanti di oggi la grandezza del passato convive con un forte anelito alla modernità, sicché il tempo sembra essersi fermato in un momento indefinibile e la loro vita scorre in un’atmosfera rilassata e socievole, che contagia facilmente il visitatore. Chi con animo aperto alla scoperta si lascerà incantare dalla bellezza e dalla pace di questi luoghi, ricchi di arte e di storia, di peculiare folklore e di genuine tradizioni, di colorito artigianato e di buona cucina, raccoglierà quel pezzettino di Portogallo che porterà sempre con sé.

p

Notizie Utili

Programmi di viaggio:

Un Paese dai mille colori

1° GIORNO –LISBONA
Partenza con volo di Linea TAP per Lisbona. Incontro con un nostro rappresentante locale e inizio della visita della città, si percepirà subito la sua atmosfera morbida e misteriosa, dal carattere cosmopolita e multietnico.
La sua posizione sull’estuario in cui il fiume Tago si mescola alle fredde acque dell’Oceano se da un lato la rende città continentale dai vaghi tratti nordeuropei; la storia, la presenza di razze e culture differenti e il carattere del suo popolo ne esaltano il volto mediterraneo, caldo e passionale.
A piedi si salirà al Castello de Sao Jorge, formato da una complessa serie di fortificazioni, attorno al colle che fu sede dei più antichi insediamenti, per divenire poi il centro del potere monarchico sino alla fine del sec. XV. Da qui si potrà godere lo splendido panorama della città vecchia, spingendo lo sguardo fino all’estuario del fiume con l’impressionante ponte moderno sospeso sullo sfondo. Quindi, ai piedi del Castello, si visiterà il Se Patriarcal, la romanica cattedrale di Lisbona, per perdersi poi in un dedalo di strade, stradette, scale, piccole piazze e minuscoli giardini alla scoperta dell’Alfama, antico quartiere moresco sulle cui viuzze tortuose si affacciano pittoresche case bianche, ornate di azulejos.
Una passeggiata ci condurrà nel Rossio “la grande piazza”, il cuore vitale e commerciale della città con le sue fontane barocche e i monumentali palazzi, quindi nella Baixa, la città bassa, un tempo sede di orafi e artigiani oggi di negozi, caffè, teatri e ristoranti, e attraverso l’Arco Triunfal da rua Augusta nella Praca do Comercio, una delle più grandi piazze d’Europa scenograficamente affacciata sul fiume, atrio nobile della città per chi, come di consueto in passato, veniva dal mare.
Tempo a disposizione per il pranzo libero. Sistemazione in albergo Pomeriggio a disposizione per attività ricreative e culturali.
Cena e pernottamento in albergo

2° GIORNO – LISBONA
Prima colazione in albergo e visita alla Torre de Belem, adagiata sul fiume Tago quale simbolo di Lisbona. I piani merlati, i balconcini, le bifore arabe ei torricini a sporto le donano un carattere esotico e orientaleggiante. Le visite proseguiranno con una sosta al Monumento delle scoperte realizzato nel 1960, a cinquecento anni dalla morte di Enrico il Navigatore, per celebrare l’era delle scoperte realizzate dai navigatori portoghesi fra il XV ed il XVI secolo.
Visiteremo poi il Mosteiro dos Jeronimos, il monumento più importante della città, emblema delle incantevoli peripezie dell’arte manuelina. Fondato nel 1502 da Manuel I, si caratterizza all’interno per l’arditezza dell’architettura e le delicatissime sculture ornamentali. Splendido il chiostro interamente rivestito di rilievi, medaglioni e nervature dagli originalissimi intrecci in corda e dorata pietra di Alcantara.
Le visite della città continueranno con la visita del belvedere San Pietro d’Alcantara, la chiesa San Rocco, ed i quartieri Bairro Alto e Chiado. Pranzo libero
Pomeriggio dedicato alla visita del Museo dell’Azulejo (maioliche) ed alla visita panoramica del Parco delle Nazioni, sede dell’Expo del 1998.
Al termine delle visite rientro in albergo. Cena e pernottamento

3° GIORNO – LISBONA – QUELUZ – OBIDOS – NAZARE – ALCOBAÇA – FATIMA
Prima colazione in albergo e partenza per Queluz e visita al Palacio Real. Residenza dei monarchi, ispirata alle costruzioni di Versailles, e circondata da eleganti giardini alla francese, arricchiti di statue, azulejos e fontane in un insieme di piacevole ornamentazione. Si proseguirà per Obidos, affascinante borgo medievale circondato da mura del XIII secolo. Visita a piedi lungo le vie medioevali. Proseguimento per Nazaré, conosciuto porticciolo dove si possono ancora ammirare i pescatori in costume originale e le barche colorate. Pranzo libero.
Nel pomeriggio proseguimento per Alcobaca, e visita al Mosteiro de Santa Maria. Eretto secondo i canoni dell’ordine cistercense, rimane ancora uno dei migliori esempi conservati, modellato sul monastero di Clairvaux in Francia. La galleria superiore del chiostro aggiunta in epoca manuelina e la settecentesca sala dei Re con ajulejos raffiguranti episodi relativi alla storia del monastero lo resero ancora più prezioso. Dopo la visita partenza per Fatima e visita del celebre santuario. Al termine sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

4° GIORNO – TOMAR – BATALHA – FATIMA
Prima colazione in albergo e partenza per Tomar e visita al Convento do Cristo considerato Patrimonio dell’Umanità. Costruito nel sec. XII quale convento-fortezza dei leggendari Templari, si presenta ancora come articolato complesso architettonico al cui interno la chiesa a struttura centrale ottagona e deambulatorio si modella rigorosamente sul Santo Sepolcro di Gerusalemme. Il fascino e il mistero dei Cavalieri del Tempio si respira in un tesoro unico di sculture e di ornati di estrema eleganza. Nel’500 il caratteristico stile manuelino raggiunse il suo apice nella finestra del Capitolo alta quattro metri; in essa una straordinario profusione di elementi scultorei che si richiamano alla vita del mare e alla navigazione riflette influenze dell’arte indiana e di altre colonie portoghesi dell’Estremo Oriente. Dopo il pranzo libero partenza per Batalha e visita al Mosteiro de Santa Maria da Vitoria, capolavoro del gotico lusitano, con la chiesa maestosa e slanciata, le cappelle a nervature stellari, lo stupendo Claustro Real, nonché i complessi giochi di volumi ormati di merlature traforate e pinnacoli, superbi esempi di rinascimento manuelino. Rientro a Fatima; cena e pernottamento.
5°GIORNO – FATIMA – PORTO
Prima colazione in albergo e partenza per Porto e visita della città: una passeggiata condurrà al Sé la cattedrale sorta nel sec XII, sulla sommità della Pena Ventosa,lo sperone roccioso su cui ebbe origine l’insediamento romano, e poi riccamente decorata in epoca barocca. Particolarmente interessante il chiostro di potente architettura Gotica,con pareti decorate da azulejos del del sec XVII. Quindi attraverso le caratteristiche vie dell’ antica città portuale, raggiungeremo la chiesa di Sao Francisco, uno degli esempi più notevoli di chiesa “ tutta d’oro” tipica del barocco portoghese. Realizzata infatti completamente in Talha dourada , l’esuberante rivestimento in legno dorato e intagliato con motivi vegetali e figurati che ricopre gli altari,le colonne,il soffitto,le pareti del coro e delle cappelle,conferendogli una intensa luminosità e una notevole grandiosità, si pone quale riflesso dell’ opulenza del paese , nel momento della Sua massima espansione coloniale. Cena e pernottamento.

6° GIORNO – PORTO – GUIMARAES – PORTO
Prima colazione in albergo e partenza per Guimaraes, la culla del Portogallo. Visita del caratteristico centro storico dove si trova il magnifico Palazzo Ducale. Rientro a Porto
Pranzo Libero
Pomeriggio mini crociera (circa. 50 min) sul fiume Douro e visita di una delle note cantine vinicole dove si sosterà per una breve degustazione. Cena e pernottamento in hotel

7° GIORNO – PORTO – PORTO – COIMBRA – LISBONA
Prima colazione in albergo e partenza per Coimbra, la città degli studenti. Visita della città alta, attraverso l’antico ingresso alla Medina araba tra vie e vicoli in forte pendenza , si raggiungerà prima la Se Velha, l’antica cattedrale serrata e merlata come una fortezza,uno di più notevoli edifici romanici del Portogallo, poi l’ Università, elemento caratterizzante della città, tra le più antiche d’Europa.Posta sul colle in posizione dominante deve il Suo prestigio alla ricchezza artistica degli ambienti,quali l’Aula magna, la Cappella e la celebre Biblioteca. Pranzo libero
Pomeriggio trasferimento a Lisbona. Cena e pernottamento

8° GIORNO – LISBONA
Prima colazione in albergo e partenza per Sintra, famosa residenza estiva dei sovrani portoghesi, in un paesaggio di rocce e splendidi giardini. Visita al Paco Real costruito nel sec. XIV in stile gotico-moresco, nelle cui splendide sale dell’interno arredi e decorazioni arabeggianti convivono con le migliori espressioni della cultura artistica locale. Proseguimento per Cabo da Roca, l’estremo punto occidentale dell’Europa. Da qui si godrà del vastissimo ed emozionante panorama della costa selvaggia a strapiombo sull’Atlantico.
Pranzo libero e tempo a disposizione. Trasferimento all’aeroporto di Lisbona in tempo utile per il volo di rientro.