VIAGGIO IN ANDALUSIA

Dal 27 Marzo al 02 aprile 2020

Le più grandi civiltà del Mediterraneo, uomini non comuni, poeti, pittori e navigatori hannofortemente segnato l’Andalusia, la regione più a sud della Spagna. Terra di profonda eincontrastata bellezza, che si adagia fin dove un tempo sorgevano le mitiche Colonned’Ercole e dove quasi congiungendosi con l’Africa terminava la terra. Percorrere oggi ilterritorio andaluso significa immergersi in una realtà unica fatta di tradizioni che mescolano scaro e profano. Un viaggio che ricalca le orme ora dei Mori penetrati da Gibilterra, ora deiCristiani che riconquistarono al-Andaluz. I suoi abitanti sono discendenti di popoli africani,italici, zingari e immigrati sudafricani, le diverse etnie incontratesi in un territorioaccogliente hanno creato quei capolavori d’arte unici, basti pensare alle grandi cattedralisorte sulle moschee, ai giardini di gusto arabo, alla pittura di Velasquez, ai Corani miniati,alle ceramiche e agli azulejos smaltati. Anche il suo aspetto quotidiano assume una particolarità, infatti si trovano le tipiche case bianche dai tetti color biscotto, i patjos rivestitidi azulejos, i profumi dei cortili coperti di fiori. Eppure l’Andalusia non appare come unaterra omogenea, la sua conformazione geografica che comprende le montagne dellaSierra Nevada fino alle spiagge affacciate tra il Mediterraneo e l’Atlantico e la sua storiacosì significativa fanno della sua gente un popolo ricco di sfumature, di tradizioni e diabitudini diverse.

scarica-il-programma-blu